Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Lettera Aperta. Propongo un confronto per falsificare il mio metodo clinico di diagnosi del cancro del pancreas a partire dal suo Reale Rischio Congenito.

October 19, 2017

——– Messaggio Inoltrato ——–

Oggetto: Lettera Aperta. Propongo un confronto per falsificare il mio metodo clinico di diagnosi del cancro del pancreas a partire dal suo Reale Rischio Congenito.
Data: Thu, 19 Oct 2017 14:55:13 +0200
Mittente: Sergio Stagnaro <dottsergio@semeioticabiofisica.it>
A: falconi.massimo@hsr.it, claudio.bassi@univr.it, carmine.pinto@aosp.bo.it, giovanni.doglietto@unicatt.it, pinto carmine <pinto.carmine@asmn.re.it>
CC: segreteriaministro@sanita.it, direzione.generale@iss.it

Egregio Prof. Falconi Massimo,
Ospedale San Raffaele, Milano,
Egregio Prof. Claudio Bassi,
Chirurgia del Pancreas, Verona,
Egregio Prof. Carmine Pinto,
Presidente AIOM,
Egregio Prof.
Giovanni Doglietto,
Chirurgia del Pancreas, Roma,
Egregio Prof Ugo Boggi,

Chirurgia Pancreas, Pisa,
Egregio Prof. Francesco Minni,

Chirurgia  del Pancrea, Bologna,

notoriamente il Cancro del Pancreas è gravato da elevatissima mortalità, se è vero che soltanto il 3% dei malati si salva (dato che considero eccessivo).
Dal 2015 affermo – come si può leggere nel significativo Allegato – di essere purtroppo l’unico Medico al mondo capace con un fonendoscopio di diagnosticare il Cancro del Pancreas, anche se asintomatico, a partire dalla nascita, cioè dal suo Reale Rischio Congenito, dipendente dal Terreno Oncologico.
Nonostante i miei 86 aa. e gli esiti di IMA, che mi ha colpito il 9 luglio 2001, prima della mia scoperta del Reale Rischio Congenito di CAD, propongo a tutti voi di incontrarci, magari a Roma, al Ministero della Salute o all’Istituto Superiore di Sanità,  per offrirvi la possibilità di falsificare il mio metodo diagnostico semeiotico-biofisico-quantistico, fondato sulla Microangiologia Clinica, il solo metodo che permette oggi di fare questa diagnosi.
Riconosciuto con un fonendoscopio nei primi decenni di vita, il Reale Rischio Congenito, dipendente dal Terreno Oncologico, è eliminato con Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante:

Sergio Stagnaro. Early bedside Diagnosis of Pancreas Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/norimbergasign_pancreascancer_updated.pdf; Slide Presentation  at URL http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cancropancreas_2015.pdf

Sergio Stagnaro.  Originale Ruolo svolto dai PPARγ-1 nella Diagnosi Clinica di Cancro del Pancreas a partire dal suo Reale Rischio Congenito. La Voce di SS., http://www.sergiostagnarowordpress.com,  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/ppars_diagnosicancropancreas2015.pdf

Caramel S., Marchionni M., Stagnaro S. Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(4):1675. https://www.researchgate.net/publication/273147071_Morinda_citrifolia_Plays_a_Central_Role_in_the_Primary_Prevention_of_Mitochondrial-dependent_Degenerative_Disorders

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25743850 [MEDLINE]


Sergio Stagnaro (2015).
Thanks to Quantum Biophysical Semeiotics, Stating that the Diagnosis of Pancreas Cancer is difficult, especially in the early, asymptomatic stages , is false since July 3, 2015.
https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/07/19/thanks-to-quantum-biophysical-semeiotics-stating-that-the-diagnosis-of-pancreas-cancer-is-difficult-especially-in-the-early-asymptomatic-stages-is-false-since-july-3-2015/

In attesa di una risposta, porgo distinti saluti

Dr Sergio Stagnaro

Sergio Stagnaro MD
Via Erasmo Piaggio 23/8,
16039 Riva Trigoso (Genoa) Italy
Phone 0390-0185-42315
Founder of Quantum Biophysical Semeiotics,
Honorary President of       International Society of
Quantum Biophysical Semeiotics (SISBQ)
www.semeioticabiofisica.it
www.sisbq.org
www.sergiostagnaro.wordpress.com

PS
La Lettera Aperta è in rete alla URL
www.sergiostagnaro.wordpress.com

Advertisements

Il Segno di Norimberga*. La facile Diagnosi Clinica, Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Cancro del Pancreas, ad iniziare dal suo Reale Rischio Congenito.

June 29, 2015

“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare,
finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa”.
Einstein.

Premessa.
Per poter comprendere e attuare quanto segue, il Medico deve conoscere almeno la Percussione Ascoltata dello Stomaco e il Riflesso Gastrico aspecifico. Pertanto, consiglio di impararla mediante la descrizione, esemplare, dal punto di vista didattico, fatta da Simone Caramel, Presidente della SISBQ, nel suo magistrale Manuale, noto a chi ha studiato la Semeiotica Biofisica Quantistica (1).

Introduzione
Fonte, AIRC, http://www.airc.it/tumori/tumore-al-pancreas.asp#nav8: “Ogni anno sono oltre 10.000 le persone colpite dal tumore del pancreas, con un aumento dei casi proporzionale all’età ed equamente distribuito tra i due sessi. Si stima infatti che ogni anno si manifestino in Italia 5.500 casi tra i maschi e 5.900 tra le donne (stime Registro tumori italiano 2012). La prevalenza che si è registrata per molti anni a favore degli uomini, infatti, era dovuta al fatto che questi fumavano in proporzione maggiore rispetto alle donne e che il fumo è un fattore di rischio importante: oggi, al contrario, le donne fumano quanto e più degli uomini”.

Fino ad oggi, Giugno 2015, per generale ammissione, la diagnosi di Cancro del Pancreas era di notevole difficoltà e quindi tardiva, spiegando in parte la prognosi infausta di questo tumore maligno. Grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica, questa diagnosi è stata resa clinica, facile, rapida, a partire dal I Stadio di Reale Rischio Congenito (2).

Il Segno di Norimberga recita un ruolo centrale nella Diagnosi di Cancro del Pancreas.
A seguito dei miei due articoli sulla “facile”, rapida e clinica diagnosi di Cancro del Pancreas, è quanto mai urgente aprire una discussione critica ed onesta sulla base fragile dell’attuale metodo per l’attribuzione della reale importanza ad un lavoro scientifico. Com’è noto, oggi il valore di un articolo dipende principalmente dalla peer-review che lo pubblica a pagamento, in genere sponsorizzato da case farmaceutiche!
Contro una simile posizione, criticabile e sospetta, usuale nella Medicina Serva dell’Economia, da sempre sostengo che anche uno scritto di poche righe, un semplice commento, pubblicato solo su internet in un sito ignorato dalla maggior parte di chi non ne conosce la metodica, come il presente articolo sul Segno di Norimberga, descritto per la prima volta, è ben più valido, importante ed utile, dal punto di vista scientifico, di Editoriali e articoli che finora non hanno potuto scalfire la difficoltà della diagnosi tempestiva di cancro del pancreas, una epidemia in aumento, ad iniziare dal suo primo stadio di Reale Rischio Congenito, che la Medicina accademica non conosce affatto perché non conosce la Semeiotica Biofisica Quantistica.

Chi, dal giugno 2015, afferma che la diagnosi di cancro del pancreas è difficile non è aggiornato.

L’ iter diagnostico inizia con la ricerca del Terreno Oncologico mediante il Segno di Rinaldi (3, 4). Se la valutazione di base della predisposizione al tumore maligno – Terreno Oncologico – risulta negativa, è necessario ripeterla utilizzando prove da sforzo per escludere i falsi negativi (10%) . L’importanza di questo inizio dell’esame obiettivo è dovuta al fatto che senza il Terreno Oncologico non può insorgere il cancro in generale e quello del pancreas in particolare (3, 4, 9).

Diagnosticato il Terreno Oncologico, si procede ricercando un possibile Reale Rischio Congenito Oncologico mediante la Manovra di Terziani (5), consistente nella pressione “intensa” (circa 1000 dine/cm2) applicata sopra un polpastrello digitale. A seguito della realtà non-locale esistente nei sistemi biologici, tutte le unità microvascolotessutali sono stimolate, per esempio, quelle sedi di Reale Rischio Congenito Oncologico.
Nel sano, simultaneamente non compare il Riflesso Gastrico aspecifico, che si manifesta esattamente dopo 10 sec.
Al contrario, in tre secondi il Medico è informato dalla comparsa di un riflesso Gastrico aspecifico di 0,5 cm, circa della presenza di un Reale Rischio Congenito di tumore maligno, senza ovviamente poterne al momento precisare la localizzazione.  Infatti, la risposta data dalla manovra è binaria, del tipo a “due bit”, SI’ o NO.

A questo punto, per evidenziare nell’Apparato Digerente la sede del Reale Rischio Congenito di cancro, il Medico ricorre al Segno di Stagnaro (6). Il pizzicotto intenso della cute subito sopra il giugulo, trigger-point del passaggio faringo-esofageo, data la nota realtà non-locale nei sistemi biologici, provoca simultaneamente il Riflesso Gastrico aspecifico in presenza di qualsiasi lesione del digerente, indipendentemente dalla sua natura.

Interessante dal punto di vista diagnostico, in caso di Appendicite, Diverticolite e Cancro, il riflesso gastrico aspecifico è seguito immediatamente dalla caratteristica Contrazione Gastrica Tonica, la cui intensità informa sulla gravità della patologia sottostante!

Infine, per localizzare nel pancreas la sede del Reale Rischio Congenito di cancro il medico ricorre al Segno di Siniscalchi, positivo in qualsiasi lesione pancreatica, come nei Cinque Stadi del Diabete Mellito tipo 2, che rappresentano i nove decimi della positività di questo segno (7, 8).
Tuttavia, esclusivamente nel cancro del pancreas il riflesso gastrico aspecifico è subito seguito dalla Contrazione Gastrica tonica, la cui intensità è correlata allo stadio del cancro: Segno di Norimberga*.
Nel Reale Rischio Congenito di cancro pancreatico,  l’intensità della Contrazione Gastrica tonica non supera 1 centimetro, mentre nel cancro pancreatico questo valore è superato in relazione al suo stadio di sviluppo. A differenza di quanto si osserva nel cancro in atto, tutti i segni dell’infiammazione sono assenti nel primo stadio: SISRI completa, PCR, Sintesi Acuta anticorpale, Diagramma Digitale dell’unità microvascolotessutale, etc. (9).

A questo punto, il Medico stimola i trigger-points pancreatici  usando una stimolazione “moderata-media” (400-600 dine/cm2 circa) e valuta il Tempo di Latenza del Riflesso Gastrico aspecifico (NN 12 sec. lontano dal pasto) e la durata (NN < 3 sec. – 4 sec. <).
In caso di Reale Rischio Congenito di Cancro Pancreatico il Tempo di latenza può inizialmente essere normale, ma la Durata è sempre patologica (4 sec. o più) ed è seguita dalla Contrazione Gastrica tonica, segno caratteristico della malignità della pancreopatia.

L’impiego della Manovra di Alice è utile per corroborare la diagnosi di malattia pancreatica (10)
Nel sano, la pressione digitale ”intensa”, applicata sopra la proiezione cutanea del pancreas, provoca simultaneamente attivazione micro circolatoria di tipo I, associato, nel fegato, per cui il suo margine inferiore rapidamente si abbassa di circa 4 cm. Per ladurata esatta di 10 sec.
Al contrario, indipendentemente dalla natura della lesione del pancreas, l’abbassamento del margine inferiore epatico si realizza dopo un tempo di latenza di 1-3 sec., non è né rapido né intenso e dura meno dei fisiologici 10 sec. L’intensità dell’alterazione dei valori parametrici riferiti è in rapporto alla gravità della malattia sottostante.

Naturalmente, la conoscenza sicura della Semeiotica Biofisica Quantistica, della Microangiologia Clinica, (www.semeioticabiofisica.it) e della Diagnostica Psicocinetica (11) permettono una diagnosi clinica più raffinata del Cancro del Pancreas attraverso, attuata, per esempio, mediante la valutazione dei locali glicocalici (12-15) e del rimodellamento microcircolatorio nella sede della lesione, dove sono presenti dalla nascita i caratteristici Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, neoformati patologici di tipo a), oncologici, nelle piccole arterie, secondo Hammersen (16-18).

Prima di concludere, ricordo che il Reale Rischio Congenito di Cancro, a differenza del cancro ormai in atto, scompare sotto la non costosa Terapia Quantistica, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tq.pdf (5, 17-19).

* Segno di Norimberga. Dedico questo segno  alla città di Norimberga, in Franconia, sede del Tribunale in cui , dopo l’ultima grande guerra, furono processati e poi condannati, nazisti che commisero crimini contro l’umanità.

Bibliografia.
1) Simone Caramel. Manuale di Percussione Ascoltata dello Stomaco, secondo Sergio Stagnaro. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cardiogarap_manuale_it.pdf
2) Sergio Stagnaro. Early bedside Diagnosis of Pancreas Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk. La Voce di SS. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/06/17/early-bedside-diagnosis-of-pancreas-cancer-starting-from-its-oncological-terrain-dependent-inherited-real-risk/
3) Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana: http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version: http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf
4) Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf
5) Sergio Stagnaro (2014). Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, del Cancro del Seno. Conferenza, I Festival Nazionale dell’Acqua, Porretta Terme, 19 Settembre 2014, Auditorium Hotel Santoli. Video, http://www.sisbq.org. http://www.youtube.com/watch?v=xYTnTQaSXr0

6) Sergio Stagnaro. La “facile” Diagnosi Clinica di Appendicite: Segno di Stagnaro, di Berti-Riboli e di Bella. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/01/24/la-facile-diagnosi-clinica-di-appendicite-segno-di-stagnaro-di-berti-riboli-e-di-bella/

7) Sergio Stagnaro. Siniscalchi’s Sign. Bedside Recognizing, in one Second, Diabetic Constitution, its Inherited Real Risk, and Type 2 Diabetes Mellitus. 24 December, 2010, http://www.sci-vox.com, http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-12-25siniscalchi%27signi.bedside++diagnosing+type+2+dm.html; http://www.sciphu.com; http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/ Italian version: http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodisiniscalchi.pdf

8) Sergio Stagnaro. Il I Stadio Semeiotico-Biofisico-Quantistico del Diabete Mellito: Nosografia e Patogenesi. http://www.fcenews.it 17 novembre 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/diagnosi diabete.pdf; http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/newrenaissance_prevenzionet2dm.pdf

9) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

10) Sergio Stagnaro. Diagnosi Differenziale Clinica, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, in 10 Secondi, tra Nodo Benigno e Maligno. La Voce di SS, https://sergiostagnaro.wordpress.com/2014/10/09/diagnosi-differenziale-clinica-semeiotico-biofisico-quantistica-in-10-secondi-tra-nodo-benigno-e-maligno/

11) Sergio Stagnaro. Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito http://www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

12) Sergio Stagnaro. Il Glicocalice nella Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Terreno Oncologico di Di Bella. 15 febbraio 2011, http://www.melatonina.it, http://www.melatonina.it/farma/approfondimenti.php ; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/glicocaliceoncologico.pdf; http://www.fcenews.it, http://www.fceonline.it/images/docs/glicocalice oncologico valutazione.pdf

13) Simone Caramel and Sergio Stagnaro Quantum Biophysical Semeiotics of Oncological Inherited Real Risk of Myelopathy: The diagnostic role of glycocalyx. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/qbs_myelopathy_glycocalyx_english.pdf Sergio

14) Stagnaro. Glycocalix Quantum-Biophysical-Semeiotic Evaluation plays a Central Role in Demonstration of Water Memory-Information. http://www.sisbq.org. 19 July, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/wmi_glycocalyx.pdf

15) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011). Skeletal Muscle Cell Glycocalix Evaluation during CFS Treatment corroborates Andras Pellionisz’s Recursive Fractal Genome Function Principle. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cfsglycocalyx.pdf

16) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, http://www.travelfactory.it, Roma, 2009.

17) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

18) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011; http://eurekaselect.com/106105

19) Simone Caramel, Marco Marchionni, Sergio Stagnaro (2015). Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev, 16 (4) 1675

Il Segno di Norimberga*. La facile Diagnosi Clinica, Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Cancro del Pancreas, ad iniziare dal suo Reale Rischio Congenito.

June 29, 2015

“Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare,
finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa”.
Einstein.

Premessa.
Per poter comprendere e attuare quanto segue, il Medico deve conoscere almeno la Percussione Ascoltata dello Stomaco e il Riflesso Gastrico aspecifico. Pertanto, consiglio di impararla mediante la descrizione, esemplare, dal punto di vista didattico, fatta da Simone Caramel, Presidente della SISBQ, nel suo magistrale Manuale, noto a chi ha studiato la Semeiotica Biofisica Quantistica (1).

Introduzione
Fonte, AIRC, http://www.airc.it/tumori/tumore-al-pancreas.asp#nav8: “Ogni anno sono oltre 10.000 le persone colpite dal tumore del pancreas, con un aumento dei casi proporzionale all’età ed equamente distribuito tra i due sessi. Si stima infatti che ogni anno si manifestino in Italia 5.500 casi tra i maschi e 5.900 tra le donne (stime Registro tumori italiano 2012). La prevalenza che si è registrata per molti anni a favore degli uomini, infatti, era dovuta al fatto che questi fumavano in proporzione maggiore rispetto alle donne e che il fumo è un fattore di rischio importante: oggi, al contrario, le donne fumano quanto e più degli uomini”.

Fino ad oggi, Giugno 2015, per generale ammissione, la diagnosi di Cancro del Pancreas era di notevole difficoltà e quindi tardiva, spiegando in parte la prognosi infausta di questo tumore maligno. Grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica, questa diagnosi è stata resa clinica, facile, rapida, a partire dal I Stadio di Reale Rischio Congenito (2).

Il Segno di Norimberga recita un ruolo centrale nella Diagnosi di Cancro del Pancreas.
A seguito dei miei due articoli sulla “facile”, rapida e clinica diagnosi di Cancro del Pancreas, è quanto mai urgente aprire una discussione critica ed onesta sulla base fragile dell’attuale metodo per l’attribuzione della reale importanza ad un lavoro scientifico. Com’è noto, oggi il valore di un articolo dipende principalmente dalla peer-review che lo pubblica a pagamento, in genere sponsorizzato da case farmaceutiche!
Contro una simile posizione, criticabile e sospetta, usuale nella Medicina Serva dell’Economia, da sempre sostengo che anche uno scritto di poche righe, un semplice commento, pubblicato solo su internet in un sito ignorato dalla maggior parte di chi non ne conosce la metodica, come il presente articolo sul Segno di Norimberga, descritto per la prima volta, è ben più valido, importante ed utile, dal punto di vista scientifico, di Editoriali e articoli che finora non hanno potuto scalfire la difficoltà della diagnosi tempestiva di cancro del pancreas, una epidemia in aumento, ad iniziare dal suo primo stadio di Reale Rischio Congenito, che la Medicina accademica non conosce affatto perché non conosce la Semeiotica Biofisica Quantistica.

Chi, dal giugno 2015, afferma che la diagnosi di cancro del pancreas è difficile non è aggiornato.

L’ iter diagnostico inizia con la ricerca del Terreno Oncologico mediante il Segno di Rinaldi (3, 4). Se la valutazione di base della predisposizione al tumore maligno – Terreno Oncologico – risulta negativa, è necessario ripeterla utilizzando prove da sforzo per escludere i falsi negativi (10%) . L’importanza di questo inizio dell’esame obiettivo è dovuta al fatto che senza il Terreno Oncologico non può insorgere il cancro in generale e quello del pancreas in particolare (3, 4, 9).

Diagnosticato il Terreno Oncologico, si procede ricercando un possibile Reale Rischio Congenito Oncologico mediante la Manovra di Terziani (5), consistente nella pressione “intensa” (circa 1000 dine/cm2) applicata sopra un polpastrello digitale. A seguito della realtà non-locale esistente nei sistemi biologici, tutte le unità microvascolotessutali sono stimolate, per esempio, quelle sedi di Reale Rischio Congenito Oncologico.
Nel sano, simultaneamente non compare il Riflesso Gastrico aspecifico, che si manifesta esattamente dopo 10 sec.
Al contrario, in tre secondi il Medico è informato dalla comparsa di un riflesso Gastrico aspecifico di 0,5 cm, circa della presenza di un Reale Rischio Congenito di tumore maligno, senza ovviamente poterne al momento precisare la localizzazione.  Infatti, la risposta data dalla manovra è binaria, del tipo a “due bit”, SI’ o NO.

A questo punto, per evidenziare nell’Apparato Digerente la sede del Reale Rischio Congenito di cancro, il Medico ricorre al Segno di Stagnaro (6). Il pizzicotto intenso della cute subito sopra il giugulo, trigger-point del passaggio faringo-esofageo, data la nota realtà non-locale nei sistemi biologici, provoca simultaneamente il Riflesso Gastrico aspecifico in presenza di qualsiasi lesione del digerente, indipendentemente dalla sua natura.

Interessante dal punto di vista diagnostico, in caso di Appendicite, Diverticolite e Cancro, il riflesso gastrico aspecifico è seguito immediatamente dalla caratteristica Contrazione Gastrica Tonica, la cui intensità informa sulla gravità della patologia sottostante!

Infine, per localizzare nel pancreas la sede del Reale Rischio Congenito di cancro il medico ricorre al Segno di Siniscalchi, positivo in qualsiasi lesione pancreatica, come nei Cinque Stadi del Diabete Mellito tipo 2, che rappresentano i nove decimi della positività di questo segno (7, 8).
Tuttavia, esclusivamente nel cancro del pancreas il riflesso gastrico aspecifico è subito seguito dalla Contrazione Gastrica tonica, la cui intensità è correlata allo stadio del cancro: Segno di Norimberga*.
Nel Reale Rischio Congenito di cancro pancreatico,  l’intensità della Contrazione Gastrica tonica non supera 1 centimetro, mentre nel cancro pancreatico questo valore è superato in relazione al suo stadio di sviluppo. A differenza di quanto si osserva nel cancro in atto, tutti i segni dell’infiammazione sono assenti nel primo stadio: SISRI completa, PCR, Sintesi Acuta anticorpale, Diagramma Digitale dell’unità microvascolotessutale, etc. (9).

A questo punto, il Medico stimola i trigger-points pancreatici  usando una stimolazione “moderata-media” (400-600 dine/cm2 circa) e valuta il Tempo di Latenza del Riflesso Gastrico aspecifico (NN 12 sec. lontano dal pasto) e la durata (NN < 3 sec. – 4 sec. <).
In caso di Reale Rischio Congenito di Cancro Pancreatico il Tempo di latenza può inizialmente essere normale, ma la Durata è sempre patologica (4 sec. o più) ed è seguita dalla Contrazione Gastrica tonica, segno caratteristico della malignità della pancreopatia.

L’impiego della Manovra di Alice è utile per corroborare la diagnosi di malattia pancreatica (10)
Nel sano, la pressione digitale ”intensa”, applicata sopra la proiezione cutanea del pancreas, provoca simultaneamente attivazione micro circolatoria di tipo I, associato, nel fegato, per cui il suo margine inferiore rapidamente si abbassa di circa 4 cm. Per ladurata esatta di 10 sec.
Al contrario, indipendentemente dalla natura della lesione del pancreas, l’abbassamento del margine inferiore epatico si realizza dopo un tempo di latenza di 1-3 sec., non è né rapido né intenso e dura meno dei fisiologici 10 sec. L’intensità dell’alterazione dei valori parametrici riferiti è in rapporto alla gravità della malattia sottostante.

Naturalmente, la conoscenza sicura della Semeiotica Biofisica Quantistica, della Microangiologia Clinica, (www.semeioticabiofisica.it) e della Diagnostica Psicocinetica (11) permettono una diagnosi clinica più raffinata del Cancro del Pancreas attraverso, attuata, per esempio, mediante la valutazione dei locali glicocalici (12-15) e del rimodellamento microcircolatorio nella sede della lesione, dove sono presenti dalla nascita i caratteristici Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, neoformati patologici di tipo a), oncologici, nelle piccole arterie, secondo Hammersen (16-18).

Prima di concludere, ricordo che il Reale Rischio Congenito di Cancro, a differenza del cancro ormai in atto, scompare sotto la non costosa Terapia Quantistica, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tq.pdf (5, 17-19).

* Segno di Norimberga. Dedico questo segno  alla città di Norimberga, in Franconia, sede del Tribunale in cui , dopo l’ultima grande guerra, furono processati e poi condannati, nazisti che commisero crimini contro l’umanità.

Bibliografia.
1) Simone Caramel. Manuale di Percussione Ascoltata dello Stomaco, secondo Sergio Stagnaro. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cardiogarap_manuale_it.pdf
2) Sergio Stagnaro. Early bedside Diagnosis of Pancreas Cancer, starting from its Oncological Terrain-Dependent, Inherited Real Risk. La Voce di SS. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2015/06/17/early-bedside-diagnosis-of-pancreas-cancer-starting-from-its-oncological-terrain-dependent-inherited-real-risk/
3) Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana: http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version: http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf
4) Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf
5) Sergio Stagnaro (2014). Prevenzione Pre-Primaria e Primaria, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, del Cancro del Seno. Conferenza, I Festival Nazionale dell’Acqua, Porretta Terme, 19 Settembre 2014, Auditorium Hotel Santoli. Video, http://www.sisbq.org. http://www.youtube.com/watch?v=xYTnTQaSXr0

6) Sergio Stagnaro. La “facile” Diagnosi Clinica di Appendicite: Segno di Stagnaro, di Berti-Riboli e di Bella. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2012/01/24/la-facile-diagnosi-clinica-di-appendicite-segno-di-stagnaro-di-berti-riboli-e-di-bella/

7) Sergio Stagnaro. Siniscalchi’s Sign. Bedside Recognizing, in one Second, Diabetic Constitution, its Inherited Real Risk, and Type 2 Diabetes Mellitus. 24 December, 2010, http://www.sci-vox.com, http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-12-25siniscalchi%27signi.bedside++diagnosing+type+2+dm.html; http://www.sciphu.com; http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/ Italian version: http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodisiniscalchi.pdf

8) Sergio Stagnaro. Il I Stadio Semeiotico-Biofisico-Quantistico del Diabete Mellito: Nosografia e Patogenesi. http://www.fcenews.it 17 novembre 2010. http://www.fceonline.it/images/docs/diagnosi diabete.pdf; http://qbsemeiotics.weebly.com/uploads/5/6/8/7/5687930/newrenaissance_prevenzionet2dm.pdf

9) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

10) Sergio Stagnaro. Diagnosi Differenziale Clinica, Semeiotico-Biofisico-Quantistica, in 10 Secondi, tra Nodo Benigno e Maligno. La Voce di SS, https://sergiostagnaro.wordpress.com/2014/10/09/diagnosi-differenziale-clinica-semeiotico-biofisico-quantistica-in-10-secondi-tra-nodo-benigno-e-maligno/

11) Sergio Stagnaro. Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. E-book in rete nel sito http://www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

12) Sergio Stagnaro. Il Glicocalice nella Diagnosi Semeiotico-Biofisico-Quantistica di Terreno Oncologico di Di Bella. 15 febbraio 2011, http://www.melatonina.it, http://www.melatonina.it/farma/approfondimenti.php ; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/glicocaliceoncologico.pdf; http://www.fcenews.it, http://www.fceonline.it/images/docs/glicocalice oncologico valutazione.pdf

13) Simone Caramel and Sergio Stagnaro Quantum Biophysical Semeiotics of Oncological Inherited Real Risk of Myelopathy: The diagnostic role of glycocalyx. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/qbs_myelopathy_glycocalyx_english.pdf Sergio

14) Stagnaro. Glycocalix Quantum-Biophysical-Semeiotic Evaluation plays a Central Role in Demonstration of Water Memory-Information. http://www.sisbq.org. 19 July, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/wmi_glycocalyx.pdf

15) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011). Skeletal Muscle Cell Glycocalix Evaluation during CFS Treatment corroborates Andras Pellionisz’s Recursive Fractal Genome Function Principle. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cfsglycocalyx.pdf

16) Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, http://www.travelfactory.it, Roma, 2009.

17) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]

18) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG., Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011; http://eurekaselect.com/106105

19) Simone Caramel, Marco Marchionni, Sergio Stagnaro (2015). Morinda citrifolia Plays a Central Role in the Primary Prevention of Mitochondrial-dependent Degenerative Disorders. Asian Pac J Cancer Prev, 16 (4) 1675

Un quarto dei Diabetici non sa di esserlo? Contraddizione della Glicemologia.

May 8, 2015

Secondo le informazioni dell’establishment un quarto dei diabetici al mondo non sa di esserlo per mancata diagnosi. E’ una affermazione, a mio parere, sorprendentemente riduttiva,  che sottolinea la sconfitta della Glicemologia e la contraddizione nei termini. Se non c’è diagnosi di diabete come si è autorizzati a simili affermazioni?

Oggi, infatti,  con i reperti del Laboratorio si possono riconoscere il IV e V Stadio del T2DM, secondo la classificazione di chi scrive. In realtà,  i primi Tre Stadi Diabetici sfuggono a qualsiasi sofisticato Laboratorio, i cui dati non si potrebbero ottenere per tutti gli abitanti del mondo  per ragioni organizzative ed econmiche.

E’ impensabile eseguire a TTTI – tutti possono ammalate di T2DM secondo la presente Glicemologia che ignora il Reale Rischio Congenito dipendente dalla Costituzione Diabetica –  Test Orale da Carico di Glucosio e Clamping normoglicemico iperinsulinemico, per esempio.

Scriveva in una mail (!) un gettonato oncologo  italiano del Nord Italia che non era diabetico perché la glicemia a adigiuno risultava entro i valori normali. No comment.

Se si considera che le cosiddette “complicazioni” diabetiche, micro- e macro-angiopatiche – che  sono gli  ignorati Reali Rischi Congeniti di CVD nel diabetico, come sosteneva il Prof. Butturini,  sono presenti alla nascita e quindi  iniziano decenni prima dell’insorgenza della fenomenologia clinica e laboratoristica diabetica, comprendiamo l’attuale desolante situazione della conoscenza del T2DM, come viene insegnata nelle Università del mondo.

La microangiopatia diabetica non esiste: unico segno distintivo la Degenerazione a Favo d’Api (Honey-coomb like degeneration) che troviamo nel tratto intermedio ad S di corpuscoli in verità presenti non numerosi nel corpo umano.

Politicamente corretta, la sostituzione della Diabetologia con la “glicemologia” si è rivelata la principale causa dell’epidemia diabetica in continuo aumento: nel 2025 nel mondo l’OMS prevede circa 360 milioni di diabetici.

Non sono stupito di quanto sopra riferito se penso che oggi sono curati i diabetici nell’oblio dell’oblio della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria rivolta ai loro familiari della linea materna!

 

Cari Diabetologi, vorrei informarvi che non tutti gli individui possono essere colpiti dal T2DM.

May 8, 2015

Tra le numerosissime  errate  credenze dei  Diabetologi, una è per me insopportabile segno di mancato aggiornamento, causa di terrorismo psicologico e del perseverare dell’epidemia diabetica in continuo aumento: credere che tutti gli individui possano diventare diabetici, anche se con diversa probabilità.  Questo è assoltamente falso e contradditorio al tempo stesso.

Infatti, questo generale atteggiamento dei Diabetologi, corroborato dalla richiesta della glicemia a TUTTI gli assistiti che si presentano al PS, al loro Medico curante, o sono ricoverati in Ospedale, è tra l’altro sfacciatamente contradditorio. Pertanto, lo stigmatizzerò nella mia Lectio Magistralis il 23 maggio pv. ore 15, Auditorium Hotel Santoli, dove invito “almeno” i Diabetologi della vicina Bologna per ascoltare finalmente le loro argomentazioni.

Se quanto sopra riferito non corrispondesse a verità, allora perché  sono richieste costose indagini di genetica molecolare, fingendo i richiedenti  di credere che lo studio delle mutazioni del n-DNA (e del mit-DNA?), solo in parte oggi note, possano dirci chi diventerà diabetico?  A questo proposito, invito a leggere il mio datato Stagnaro Sergio. Biological System Functional Modification parallels Gene Mutation. www.Nature.com, March 13, 2008,http://blogs.nature.com/nm/spoonful/2008/03/gout_gene.html

In sostanza,  secondo le Linee Guida –  qualcuno sa chi scrive le Linee Guida? – tutti possono ammalare di T2DM, ma si richiedono esami costosi per accertare le mutazioni genetiche alla base … della negata Costituzione Diabetica! Complimenti alla Logica dei Diabetologi.

Sergio Stagnaro  Biophysical-Semeiotic Diabetic Constitution. Cyber Lecture,. www.indmedica.com, 2006,  http://cyberlectures.indmedica.com/show/60/1/Diabetic_Constitution

Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline].

Quanto precede permette di comprendere il silenzio delle cosiddette autorità sanitarie, a cui nessun laureato in Medicina osa ribellarsi per ovvi motivi esistenziali, sul Reale Rischio Congenito di T2DM, dipendente dalla Costituzione Diabetica, diagnosticato dalla nascita con un fonendoscopio ed eliminato, a costo Zero, con la Terapia Quantistica:

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013).    Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online Feb 26, 2013. doi:  10.3389/fendo.2013.00017, http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3581808/ [MEDLINE].

Simone Caramel, Marco Marchionni and Sergio Stagnaro (2014). The Glycocalyx Bedside Evaluation Plays A Central Role in Diagnosing Type 2 Diabetes Mellitus and in its Primary Prevention. Treatment Strategies – Diagnosing Diabetes, Cambridge Research Centre, Volume 6 Issue 1, Pg 41-43. http://viewer.zmags.com/publication/0aafcae9#/0aafcae9/1

Siamo tutti d’accordo che un singolo individuo non può sapere tutto, specialmente se arrivato ad 84 anni d’età. Pertanto, ammetto, senza imbarazzo alcuno, di non capire l’atteggiamento dei Diabetologi, riferito sopra. Spero che a Porretta Terme, il 23 di maggio pv.  un autorevole rappresentate della Diabetologia mi illumini.

Diagnosi Clinica del Diabete Mellito tipo 2: una bella Realtà ignorata dai Diabetologi, e non solo.

May 7, 2015

Alla domanda “Bedside Diagnosis T2DM” Google offre circa 161.000 risultati:

https://www.google.it/search?q=bedside+diagosis+T2DM&ie=utf-8&oe=utf-8&gws_rd=cr&ei=tFpLVeTeLcj6UM3egbgI

Interessante ed illuminante è la prima pagina, in cui sono indicati 9 miei lavori su dieci References.

Il senso e il significato di quanto sopra è senza dubbio chiaro persino allo scolaretto di Gregory Bateson. Non si può negare che, anche senza ricevere risposta da Colleghi, “professori”, Ministro della Salute, Direttori di quotidiani e agenzie di informazione, da Giornalisti e nemmeno dal Presidente del mio Ordine dei Medici, il nome di chi scrive è legato indissolubilmente alla diagnosi clinica del Diabete Mellito, fatta cioè con un fonendoscopio a partire dal primo dei suoi cinque stadi: il Reale Rischio Congenito del T2DM.

Non è necessario spiegare l’importanza di riconoscere dalla nascita, in modo quantitativo, usando un comune fonendoscopio chi è predisposto alla patologia diabetica. Infatti, questa è la condizione per poter finalmente, e con poca spesa, organizzare su vasta scala, anche nei Paesi sottosviluppati come il nostro, la Prevenzione Primaria del T2DM, ben diversa dal costoso screening, i cui fallimentari risultati sono a tutti noti: il T2DM è una epidemia in continuo aumento.

Fortunatamente, i soggetti realmente predisposti al T2DM, arruolati nella prevenzione, possono guarire in breve tempo sottoponendosi alla non costosa Terapia Quantistica.

Di questo, e non solo di questo, parlerò il 23 Maggio pv. alle ore 15 nell’Auditorium dell’Hotel Santoli nella Lectio Magistralis, che terrò nel corso del V Congresso Nazionale della SISBQ. V. la locandina in www.sisbq,org

I diabetologi, che non hanno finora osato muovermi apertamente critiche, hanno la nuova occasione per farlo coram populo. Se accetteranno questo invito, saranno ascoltati da un ampio numero di Medici, non dai loro stretti, silenziosi ed ossequienti discepoli, in mia assenza.

Lettera Aperta all’On Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute: l’Epidemia Diabetica è Figlia della Glicemologia. Versione aggiornata.

April 11, 2015

On. Beatrice Lorenzin,
Ministro della Salute,
in un Paese democratico, nei fatti e non solo a parole, il dialogo critico-costruttivo tra il popolo sovrano e i suoi amministratori dovrebbe essere un evento non straordinario ma inevitabilmente fisiologico.
Lei, invece, non ha risposto alla mia precedente Lettera Aperta, Sergio Stagnaro (2014). Lettera Aperta all’On Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute: l’Epidemia Diabetica è Figlia della Glicemologia. http://www.masterviaggi.it/news/categoria_news/43309-lettera_aperta_allon_beatrice_lorenzin_ministro_della_salute_lepidemia_diabetica_%C3%A8_figlia_della_glicemologia.php , che di seguito le ripropongo in versione aggiornata, sperando nella sua attuale migliorata disponibilità, terminato l’impegno gravoso per organizzare la vaccinazione antinfluenzale:
“Una cara Amica su Fb., https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=745563578857952&id=219462041468111&comment_id=745687368845573&reply_comment_id=745890952158548&offset=0&total_comments=6, rispondendo a miei consigli e alle mie note accuse contro la Medicina Serva dell’Economia, scrive: “Certo….e vorrei tanto che le bambine facessero questa prevenzione (Prevenzione Primaria del DM. NdR!) per evitare problemi futuri, ma dove trovare un medico che possa seguirle? Almeno se non ci pensa la medicina ufficiale, uno ci può pensare da sè……”
Questa risposta suona come un grido di dolore, che può ancora essere ascoltato da una coscienza empedoclea, testimonia l’impossibilità attuale di comunicare in questo mondo dominato dall’ambiguità e popolato, in gran parte, da calligrafi, copisti e falsificatori.
On. Beatrice Lorenzin legga, almeno ora, e faccia leggere ai suo esperti diabetologi i miei tre articoli su “Diabetologia versus Glicemologia”, pubblicati tempo fa su LA VOCE di SS, www.sergiostagnaro.wordpress.com, che può trovare riuniti alla URL http://www.sisbq.org/…/8/7/5687930/letteradiabetologi.pdf
In essi sono spiegate le cause prime dell’epidemia diabetica, che, senza spesa alcuna per il SSN, potremmo far cessare in pochi anni, nonostante la difficoltà dovuta al fatto che l’epidemia diabetica non è soltanto un tagico evento medico.
La lotta al DMT2, mediante la Prevenzione Clinica, Semeiotico-biofisico-Quanistica, Pre-Primaria e Primaria, sarà da me illustrata in forma aggiornata (1-3) in una conferenza che terrò a Torino il 7 Febbraio 2015, su invito di EURODREAM. Seguirà la dimostrazione pratica, cioè la visita di un(a) volontario(a). Al momento non dispongo dei dettagli, mancando ancora la Locandina.
On Beatrice Lorenzin, nonostante l’età e gli acciacchi, se lei mi invita, sono disposto a venire a Roma per tenere l’ identica conferenza su questo argomento in presenza dei suoi esperti diabetologi, di cui finalmente potrò ascoltare la voce.
Distinti saluti

Dr. Sergio Stagnaro
Riva Trigoso, Genova,
Pensionato ENPAM dall’Ottobre 2000
www.sisbq.org
www.semeioticabiofisica.it
1) Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [Medline]
2) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2013). Inherited Real Risk of Type 2 Diabetes Mellitus: bedside diagnosis, pathophysiology and primary prevention. Frontiers in Endocrinology. Front Endocrinol (Lausanne). 2013; 4: 17. Published online Feb 26, 2013. doi: 10.3389/fendo.2013.00017. http://www.frontiersin.org/Review/ReviewForum.aspx; http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3581808/ [Medline]
3) Simone Caramel, Marco Marchionni and Sergio Stagnaro (2014). The Glycocalyx Bedside Evaluation Plays A Central Role in Diagnosing Type 2 Diabetes Mellitus and in its Primary Prevention. Treatment Strategies – Diagnosing Diabetes, Cambridge Research Centre, Volume 6 Issue 1, Pg 41-43. http://viewer.zmags.com/publication/0aafcae9#/0aafcae9/1
La conferenza, sopra riferita nella precedente Lettera Aperta, tenuta a Borgaro Torinese è stata un notevole successo. Non occorre avere un elevato QI per capire che prevenire è meglio che curare, specialmente quando la cura non guarisce affatto!
Il prossimo 23 maggio a Porretta Terme, nel corso del V Congresso Nazionale della Società Internazionale di Semeiotica Biofisica Quantistica – come si legge nella Locandina http://www.sisbq.org – nell’Auditorium dell’Hotel Santoli terrò la Lectio Magistralis dal titolo “I Cinque Stadi diabetici. Fisiopatologia, Diagnosi e Prevenzione Pre-Primaria e Primaria Semeiotico-Bioisico-Quantistica del DM tipo 2”.
Non conosco i motivi per cui lei non ha accettato il mio suggerimento di invitarmi a Roma per un confronto con i suoi esperti diabetologi. Pertanto, mi dichiaro ben felice di poterli incontrare non a Roma ma a Porretta Terme per dimostrare loro su alcuni volontari, magari su loro stessi, cosa significa prevenzione pre-primaria e primaria, ben differente dal troppo gettonato screening, da me più volte denunciato come costoso, riduttivo e fallimentare.
Con ossequio
Dr. Sergio Stagnaro
Riva Trigoso, Genova,
Pensionato ENPAM dall’Ottobre 2000
www.sisbq.org
www.semeioticabiofisica.it

interstiziologia

January 26, 2015

Ecco fatto

INTERSTIZIOLOGIA: Diagnosi Clinica di Terreno Oncologico in due secondi.

January 26, 2015

Nei due precedenti articoli, ho illustrato le basi microangiologiche cliniche della Interstiziologia, che gettano luce sui meccanismi patogenetici alla base della nuova disciplina medica, utile nella diagnosi, diagnosi differenziale, nel monitoraggio terapeutico e nella ricerca (1, 2).
La diagnosi interstiziologica rapida del Terreno Oncologico – sono richiesti soltanto due secondi – è resa possibile da quanto illustrato nei lavori citati: la presenza dei Dispositivi di Blocco Endoarteriolari (DEB) di tipo “fisiologico”, assenti però nel soggetto normale, nei centri neuronali del PNEI, spiega la lieve ma significativa compromissione della flow-motion e il successivo ampliamento del volume interstiziale (2).
In pratica, nel sano, la pressione digitale lieve/moderata, esercitata sopra i trigger-points neuronali del PNEI, per esempio, del SST-RH (2-7), non provoca immediatamente il Riflesso gastrico aspecifico.
Al contrario, nell’individuo, Terreno Oncologico-positivo, l’identica condizione sperimentale causa il Riflesso gastrico aspecifico dopo un tempo di latenza di 1 sec.
Interessante il fatto che anche in caso di Terreno Oncologico “latente”, il riflesso compare, evitando al Medico di dover ricorrere alle prove da sforzo, come la Manovra di Bardi (8), di Titti (9), di Restano (3), di Alice in www.sisbq.org, etcetera.
Infatti sebbene di numero limitato, i DEB “fisiologici”, presenti meno numerosi anche in questa variante, provocano un lieve ostacolo alla flow-motion, causa di aumentata permeabilità capillare a valle in conseguenza dell’ipertensione nel versante venulo-capillare secondario all’apertura delle AVA con conseguente “centralizzazione del flusso ematico”, sofferenza endoteliale, acidosi locale.

1) Sergio Stagnaro (2014). LA VALUTAZIONE SEMEIOTICO-BIOFISICA-QUANTISTICA DELL’INTERSTIZIO. L’AMILOIDE INSULARE NELLA DIAGNOSI DEL DIABETE MELLITO TIPO I. www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/amiloidesbq.pdf;
2) Sergio Stagnaro (2014). Interstiziologia: Valutazione dell’Interstizio e della Interstizio-motility. www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/amiloidesbq.pdf;
3) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm ;
4) Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana: http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version: http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf ;
5) Sergio Stagnaro. Ordine Implicato e Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf;
6) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. The Role of Modified Mediterranean Diet and Quantum Therapy in Oncological Primary Prevention. Bentham PG.,Current Nutrition & Food Science ISSN (Print): 1573-4013; ISSN (Online): 2212-3881. VOLUME: 9, ISSUE: 1; DOI: 10.2174/1573401311309010011;
http://www.eurekaselect.com/106105/article;
7) Sergio Stagnaro and Simone Caramel. BRCA-1 and BRCA-2 mutation bedside detection and breast cancer clinical primary prevention. Front. Genet. | doi: 10.3389/fgene.2013.00039. http://www.frontiersin.org/Cancer_Genetics/10.3389/fgene.2013.00039/full [MEDLINE]
8) Sergio Stagnaro. Manovra di Bardi, affidabile, semplice e di rapida applicazione, nel riconoscere in 10 secondi i Falsi Negativi in Semeiotica Biofisica Quantistica. http://www.sisbq.org/glossariosbq.html; http://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/10/07/manovra-di-bardi-affidabile-semplice-e-di-rapida-applicazione-nel-riconoscere-in-10-secondi-i-falsi-negativi-in-semeiotica-biofisica-quantistica/;
9) Sergio Stagnaro. Manovra di Titti. http://www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/manovradititti.pdf

Non di Fronte alla Legge ma alla Medicina Occidentale siamo tutti uguali.

November 23, 2014

Se un paziente è dimagrito, astenico, lamenta scarso appetito, senza dubbio è sottosto dal suo Curante alla ricerca dei bio-marcatori tumorali.

Notoriamente la Clinica è stata immolata sull’Altare delLaboratorio e del Dipartimento delle Immagini, Dioscuri della Medicina Serva dell’Economia, per cui oggi non si fanno diagnosi senza il contributo di entrambi.

Se un paziente si presenta al PS, non a causa di polidipsia, eccessiva diuresi, perdita di peso, ma per una ecchimosi allo zigomo dopo lite con la convivente, viene sottoposto  immancabilmente al prelievo di sangue per la glicemia.

Se un paziente lamenta dolore e senso di bruiore retrosternale inferiore, non va dal Curante ma direttamente al PS per escludere un IMA: il Medico di turno al Pronto Soccorso sottopone il malcapitato alle comuni indagini di laboratorio (Transaminasi, Troponina, Lattico-deidrogenasi, etc.) e all’ECG, il tutto secondo le Linee Guida.

Così è se vi pare!

Per la Medicina Occidentale, Accademica, Ortodossa, nata negli USA, mentre correva l’anno 1948,  dal desolante e sponsorizzato Framingham Heart Study, non esistono le Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche e i relativi Reali Rischi Congeniti: gli individui sono tutti uguali di fronte alla Medicina Occidentale, ma non di fronte alla Legge. Infatti, non mi risulta che un solo operaio della Fincantieri di Riva Trigoso abbia evitato la galera per scadenza dei termini e  conseguente prescrizione della condanna.

Se le Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche e i relativi Reali Rischi Congeniti non esitono, allora non riesco a comprendere l’apologia della Genetica Molecolare.

Non si può sapere tutto.

A quanto sopra aggiungo che oggi le Linee Guida non impongono al Medico che cura un Pz. affetto da CVD, DMT2, Cancro, l’accurata visita medica di tutti i familiari della linea femminile per escludere il Reale Rischio Congenito di CVD, DMT2 e Cancro, Dipendente dalla relativa Costituzione, trasmesso dalla nonna materna, anche se spesso in apparente buona salute.

Questo modo di prevenzione è un sempio di insuperabile coerenza della presente Medicina della Sconfitta: il Reale Rischio Congenito di CVD, DMT2 e Cancro, Dipendente dalla relativa Costituzione, non esiste.

Concludo ricordando che lo screening , l’unica forma di prevenzione – ovviamente secondaria –  nota alla Medicina di Marte, è consigliato a TUTTI i cittadini, perché sono considerati “tutti” predisposti a CVD, DMT2, Cancro, etc.

To be continued…..