Un quarto dei Diabetici non sa di esserlo? Contraddizione della Glicemologia.

Secondo le informazioni dell’establishment un quarto dei diabetici al mondo non sa di esserlo per mancata diagnosi. E’ una affermazione, a mio parere, sorprendentemente riduttiva,  che sottolinea la sconfitta della Glicemologia e la contraddizione nei termini. Se non c’è diagnosi di diabete come si è autorizzati a simili affermazioni?

Oggi, infatti,  con i reperti del Laboratorio si possono riconoscere il IV e V Stadio del T2DM, secondo la classificazione di chi scrive. In realtà,  i primi Tre Stadi Diabetici sfuggono a qualsiasi sofisticato Laboratorio, i cui dati non si potrebbero ottenere per tutti gli abitanti del mondo  per ragioni organizzative ed econmiche.

E’ impensabile eseguire a TTTI – tutti possono ammalate di T2DM secondo la presente Glicemologia che ignora il Reale Rischio Congenito dipendente dalla Costituzione Diabetica –  Test Orale da Carico di Glucosio e Clamping normoglicemico iperinsulinemico, per esempio.

Scriveva in una mail (!) un gettonato oncologo  italiano del Nord Italia che non era diabetico perché la glicemia a adigiuno risultava entro i valori normali. No comment.

Se si considera che le cosiddette “complicazioni” diabetiche, micro- e macro-angiopatiche – che  sono gli  ignorati Reali Rischi Congeniti di CVD nel diabetico, come sosteneva il Prof. Butturini,  sono presenti alla nascita e quindi  iniziano decenni prima dell’insorgenza della fenomenologia clinica e laboratoristica diabetica, comprendiamo l’attuale desolante situazione della conoscenza del T2DM, come viene insegnata nelle Università del mondo.

La microangiopatia diabetica non esiste: unico segno distintivo la Degenerazione a Favo d’Api (Honey-coomb like degeneration) che troviamo nel tratto intermedio ad S di corpuscoli in verità presenti non numerosi nel corpo umano.

Politicamente corretta, la sostituzione della Diabetologia con la “glicemologia” si è rivelata la principale causa dell’epidemia diabetica in continuo aumento: nel 2025 nel mondo l’OMS prevede circa 360 milioni di diabetici.

Non sono stupito di quanto sopra riferito se penso che oggi sono curati i diabetici nell’oblio dell’oblio della Prevenzione Pre-Primaria e Primaria rivolta ai loro familiari della linea materna!

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: