Archive for February, 2012

Il Silenzio sospetto dei “Professori” sulla Esistenza del Terreno Oncologico!

February 15, 2012

Il Terreno Oncologico esiste. Chiedete a Google.com: “Oncological Terrain” ed otterrete 390.000 risultati!

Nonostante la vasta Letteratura sul Terreno Oncologico e sul dipendente Reale Rischio Congenito Oncologico in sistemi biologici, riconosciuti già alla nascita e fatti scomparire con semplice terapia (www.sisbq.org), nè le cosiddette Autorità Sanitarie nè i “Professori” parlano di questo efficace strumento di lotta al cancro, una epidemia in aumento.

Ignorando il Terreno Oncologico e il Reale Rischio Congenito Oncologico l’informazione medica dell’establishment  in questo campo è falsata alla base, creando Terrorismo Psicologico Jatrogenetico.

Per esempio, secondo una ricerca dello scorso anno, condotta in USA dal College of Medicine, accendere una sigaretta appena svegli aumenta la possibilità di sviluppare una cancro ai polmoni. ” Con la mia costitutiva vis polemica-costruttiva, che men che mai nego agli amici…,  ho invitato i Redattori del celebre quotidiano genovese, che hanno subito riferito la notizia,  a pubblicare il commento inviato loro via mail per C/C, ma indirizzato pure alla Università da dove è venuto fuori il topolino…  “.

19/08/2011 14:01 rivalevante, Riva Trigoso.

Pubblicate – se volete – il Commento inviatovi or ora per conoscenza, diretto all’Università HMC, dal cui Journal avete attinto, ad occhi chiusi…., la notizia medievale riferita nel sito.

Possibile che ignoriate l’esistenza di individui che fumano NON colpiti da cancro, ed altri morti per cancro senza aver mai fumato una sigaretta? E’ sensazionale anche riferire la verità scientifica”.

Dopo 10 minuti il mio provocatorio commento era in rete!

La domanda è: Perché i “Professori” non dicono che il cancro “può” insorgere soltanto in individui colpiti da Terreno Oncologico “e”  dal Reale Rischio Congenito nel  sistema biologico, dove nasce il cancro?

A questo punto, ecco uno dei molti miei commenti su The New York Times:

http://well.blogs.nytimes.com/2010/03/23/male-infertility-linked-with-prostate-cancer/#comment-499823

24. March 24, 2010 4:53 am Link
•  22. March 24, 2010 4:53 am Link
Nowadays physicians do not need infertility in men as a sign of a higher risk for aggressive prostate cancer. As a matter of fact, as one may read in Literature, exclusively males involved by Oncological Terrain “AND” OT-Dependent, Inherited Real Risk of prostate cancer, can suffer from such as malignancy. Interestingly, physicians are able to bedside recognize, i.e., utilising a simple stethoscope, prostate cancer Inherited Real Risk in easy, quick and reliable way. (Ask Google.com)
— Sergio Stagnaro

Cosa ne pensano i “Professori” della serietà del NYTimes?  Per non citare le peer-reviews come Nature, BMC, Ann.Int.Med., CAMJ, Mena Health World….che parlano di Costituzioni Semeiotico-Biofisico-Quantistiche?

Oncological Terrian’s Paramount Role in Fighting Cancer . MENA Health World, January 2012, Vol. 1, Pg 16. http://www.mhwmag.net/levelthree.aspx?magazine_subsection_id=3047&all_lk_id=252&magazine_section_id=1&magazine_id=4

 

 

La Fine della Medicina Medievale e Nicola Abbagnano.

February 14, 2012

Cosa ha mai fatto il filosofo Nicola Abbagnano, morto ventidue anni or sono, per  aver a che fare con la  fine dell’attuale Medicina Medievale?

Il commento, da me  inviato a “Il Giornale” due anni or sono e subito messo in rete, offre una chiarissima spiegazione.

commento inviato giovedì 30 settembre 2010 – ore 13:30

“Lascio ad altri  sintetizzare, nel modo che ammiriamo da sempre, l’essenziale dell’opera di un grande filosofo come Nicola Abbagnaro. Di seguito offro una testimonianza, che risale a quarant’anni or sono, semplice ma significativa, espressione della nobiltà d’animo e della Saggezza di Vita di Nicola Abbagnano. Gli scrissi una prima lettera su temi a lui cari ed Egli prontamente mi rispose parole di apprezzamento nei confronti della mia attività di scienziato, allora non troppo avanti negli anni. Seguirono altre lettere, ora conservate nel Saggio “La struttura dell’esistenza”. Purtroppo quando scrivo a giornalisti tuttologi pagati dai migliori quotidiani – l’eccezione conferma la regola – nemmeno mi rispondono. Infatti, non è politicamente corretto parlare di Rinascimento della Medicina, Terrorismo Psicologico Jatrogenetico, Medio Evo della Medicina, e considerare Scienza, Arte, Teologia, Filosofia, Letteratura… come espressione dell’unico umano sapere.

Il contributo di Nicola Abbagnano alla epocale lotta contro il Medio Evo della Medicina è questo: solo con la Saggezza di Vita possiamo sperare nella nascita di una NEW RENAISSANCE dell’Arte di Prevenire e Guarire malattie come il Diabete, la CVD, il Cancro, oggi vere epidemie in continuo aumento”.

L’invito postumo di Nicola Abbagnano è estremamente semplice: liberare la Ragione dal giogo economico!

Segno di Dellepiane: Cancro Cerebrale Riconosciuto in UN Secondo!

February 13, 2012

Con l’aiuto della Semeiotica Biofisica Quantistica, i medici possono riconoscere bedside rapidamente, in un solo secondo,  il reale rischio congenito del tumore sia cerebrale sia cerebellare, e  naturalmente il tumore ormai insorto, a partire dallo stadio veramente iniziale, mediante il Segno di Dellepiane.

In assenza di Terreno Oncologico, il Cancro è escluso in un secondo: nel sano, la “intensa” pressione digitale applicata su un punto qualsiasi del cranio, NON provoca “simultaneamente” il Riflesso gastrico aspecifico, seguito dalla tipica Contrazione Gastrica tonica in caso di patologia neoplastica magari potenziale – Reale Rischio Congeito – consentendo in un solo secondo l’esclusione del cancro cerebrale.

A questo punto ricordo i dati SBQ della Valutazione Clinica dell’Attivazione del Sensore Cerebrale, tipica del cancro – Segno di Gandolfo – sempre presente nel Terreno Oncologico, nel Reale Rischio Congenito Oncologico e ovviamente in tutti gli stadi dell’oncogenesi. ( http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf  )

Nei soggetti con Terreno Oncologico, i valori parametrici patologici del riflesso oculo-gastrico-aspecifico, di natura tumorale provocato dalla pressione di media intensità applicata sull’emisfero sede della lesione (= Contrazione Gastrica tonica che segue il Riflesso Gastrico aspecifico iniziato dopo un tempo di latenza di 4 sec. ca.; NN = 8 sec.), indicano la presenza della neoplasia nell’emisfero omolaterale.

In seguito, gli altri numerosi segni semeiotico-biofisici-quantistici (Vedere nell mio sito  la Pagina http://www.semeioticabiofisica.it/semeioticabiofisica/Documenti/Ita/Tumore%20cerebellare.doc) consentono al medico di precisare sia la localizzazione sia  l’estensione del tumore maligno.

Subito dopo, il paziente può e deve essere sottoposto alla specifica indagine della semeiotica sofisticata.

Consigliata la lettura di:

Stagnaro S., Auscultatory percussion of the cerebral tumour: Diagnostic importance of the evoked potentials, Biol. Med. 1985, 7, 171-175.

Stagnaro Sergio. Inherited Real Risk of Brain Disorders. www.plos.org, 24 July 2009. http://www.plosone.org/article/comments/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0006354;jsessionid=9AC82C42FA9F57C913844806BF96

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics.  http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf

Prevenzione Primaria della CAD. Perché mai?

February 10, 2012

La conoscenza delle Costituzioni Semeiotico-Biofisiche Quantistiche e dei relativi Reali Rischi Congeniti è  indispensabile per la prevenzione primaria delle più comuni e gravi epidemie del nostro tempo, tra cui la cardio-vascolo-patia, condotta finlmente e razionalmente su individui predisposti.

Il Reale Rischio Congenito di CAD rappresenta la conditio sine qua non dell’infarto miocardico. I circa 300 fattori di rischio ambientali (diabete mellito, ipertensione, dislipidemia, fumo di tabacco, obesità, ecc.), possono agire soltanto in presenza del relativo reale rischio congenito.  Canadian Medical Association Journal. CMAJ, 14 Dec 2009,   LINK .

Infatti, non tutti i fumatori, i diabetici, gli ipertesi, i dislipidemici, etc.,  muoiono per cancro polmonare e neppure  per cardiopatia ischemica.

Non esiste al momento nessun strumento del Dipartimento delle Immagini, della Genetica, della Genomica, e nessun esame di Laboratorio in grado di permettere al medico la diagnosi di Reale Rischio Congenito e della relativa costituzione: la diagnosi è clinica, posta con l’aiuto di un fonendoscopio!

Questo smacco alla Genetica e alla Genomica, spiega perché l’infarto miocardico a volte è definito “improvviso e imprevedibile”, magari in Medici che muoiono sul lavoro in Ospedale.

Per riconoscere il Reale Rischio Congenito di CAD (Cardiopatia Ischemica) è sufficiente che il medico conosca la Percussione Ascoltata dello stomaco, insegnata nelle Università dalla fine del Settecento  fino agli anni trenta del secolo scorso (comunicazione personale del Prof. A. Baserga, che l’insegnava col Prof. Bianchi, al San Matteo di Pavia all’inzio del novecento)

Nel sano, a partire dalla nascita, la pressione digitale “intensa” applicata sopra un punto qualsiasi del precordio (= proiezione cutanea del cuore) non provoca “simultaneamente” il riflesso gastrico aspecifico (= dilatazione del fondo e corpo dello stomaco), escludendo ogni possibile futura cardiopatia.

Al contrario, in presenza di Reale Rischio Congenito (di CAD, predisposizione all’aritmia, in caso di valvulopatia, ancorchè minima),  nella pervietà del setto inter-atriale ed inter-ventricolare “simultaneamente” all’inizio della stimolazione, sopra illustrata, il medico osserva il riflesso gastrico aspecifico, la cui intensità è correlata direttamente alla gravità della sottostante patologia, magari potenziale.

Per approfondire l’argomento,  oggetto della mia prossima  Lectio Magistralis al  III Convegno Internazionale della SISBQ il 9 Giugno 2012 a Porretta Terme, V. nel sito http://www.semeioticabiofisica.it,  Pratiche Applicazioni e la Bibliografia ed anche gli articoli nel sito  in http://www.sisbq.org.

A qusto punto, una domanda:  Se la CAD , certamente una Epidemia in aumento, è anche un grande business, perché combatterla con l’efficace Prevenzione Promaria?

Letteratura consigliata

Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, www.travelfactory.it, Roma, Luglio 2009.

Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

Stagnaro Sergio.    CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Arteiosclerosis Society. http://www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

Stagnaro Sergio. Role of Coronary Endoarterial Blocking Devices in Myocardial Preconditioning – c007i. Lecture, V Virtual International Congress of Cardiology. Federacion Argentina de Cardiologia, FAC.  http://www.fac.org.ar/qcvc/llave/c007i/stagnaros.php

Segno di Rinaldi: in un secondo Diagnosi di Cancro, a partire dallo Stadio di Terreno Oncologico.

February 9, 2012

L’affermazione “Il Cancro, solido e liquido, escluso in Un Secondo col Fonendoscopio” dovrebbe stimolare la curiosità delle cosiddette Agenzie di Informazione, e quindi i giornali, notoriamente veline-dipendenti,  stimolare le cosiddette autorità sanitarie a tentare di falsificare l’affermazione stessa, a stimolare i “Professori” verso un approfondimento personale dell’annucio,  ovviamente dopo aver studiato la Semeiotica Biofisica Quantistica, a stimolare i Medici di Medicina Generale ad applicare – per falsificarlo –  il metodo suggerito in tutti i loro pazienti colpiti da cancro, a stimolare  il SSN ad accogliere con piacere  uno  strumento per risparmiare soldi, a stimolare tutti coloro che – Cardinali o semplici, devoti e pii cristiani –  soffrono per i piccoli e gli adulti falciati dal tragico destino (1-9).

Tutto questo è, o dovrebbe essere,  giustificato dal fatto che il Terreno Oncologico e il suo Reale Rischio Congenito, se riconosciuto tempestivamente, meglio alla NASCITA, oggi guarisce (sic!)  con la Quantum Therapy, che i “Professori”  ignorano, ammesso  che la conoscano! (Fonte www.semeioticabiofisica.it e http://www.sisbq.org).

Prima di sospettare la presenza di un tumore maligno in un individuo e quindi prima ricercarne la presenza con esami costosi  e terrorizzanti  il paziente  – notoriamente sono indagini  strumentali dalla  lunga attesa prima della esecuzione (biomarcatori tumorali, ecografia, TAC, RNM, biopsia ed esame istologico, etc.)  –   il medico dovrebbe procedere in un secondo alla sicura esclusione della presenza della “possibilità” del  CANCRO, solido e liquido.

In altre parole, se un paziente non è positivo per il Terreno Oncologico o per il Reale Rischio Congenito in un preciso sistema biologico, il cancro NON insorge, il cancro non c’è!  Allora perché allungare la miserabile vita di una Oncologia  penosa, costosa, terrorizzante che ha fallito: il cancro è una epidemia in aumento (1).

Con una semplice e rapida  manovra semeiotica-biofisica-quantistica, rivelatasi  affidabile e non dispendiosa in una sicura esperienza clinica, è  facilmente realizzabile una simile impresa, che svolge un ruolo importante nella lotta al Terrorismo Psicologico Jatrogenetico  e alla vittoria sul tumore maligno.

Nel soggetto Senza Terreno Oncologico, conditio sine quan non del Reale Rischio Congenito di Tumore in un (o più)  sistema biologico, e quindi di cancro in atto, ancorchè iniziale (1-9), la pressione digitale “intensa” applicata sopra la proiezione cutanea del centro neuronale per il SST-RH oppure per la melatonina (V. i siti citati) (1,2), NON provoca “simultaneamente” il riflesso gastrico aspecifico: lo stomaco non modifica le sue dimensioni.

Al contrario, nella condizione sperimentale, sopra illustrata, “simultaneamente” all’inizio della stimolazione compre il Riflesso gastrico aspecifico, la cui intensità è in rapporto allo STADIO della sottostante patologia: TO, RRC di cancro, inizio dell’oncogenesi, tumore iniziale, eccetera!

Infine,  la Valutazione Clinica del Sensore Cerebrale, di recente scoperta, corrobora quanto sopra affermato (9), dimostrando che gli eventi riferiti sono assai più complessi di quanto appare leggendo questo messaggio, e pertanto sono studiati  con metodi certamente non facili per Medici Dipendenti dal Laboratorio e dal Dipartimento delle Immagini, come i “Professori”.

Bibliografia

1) Stagnaro Sergio, Stagnaro-Neri Marina. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno oncologico”. Travel Factory SRL., Roma, 2004.

2) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico-Biofisiche.Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Ediz. Travel Factory, Roma, 2004.

3) Stagnaro Sergio. Bed-Side Prostate Cancer Detecting, even in early stages (“Real Risk” of Cancer): BMC Family Practice, 6:24 doi:10.1186/1471-2296-6-24 http://www.biomedcentral.com/1471-2296/6/24/comments#202466

4) .Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana:  http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf  ; english version:  http://www.sisbq.org/proceedings-2.html,
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf

5) Stagnaro S. Genes and Cancer: a clinical view-point. The Oncological Terrain. BioMed Central Informatics, 2004. http://www.biomedcentral.com/1471-2105/5/21/comments#10454

6) Sergio Stagnaro Mitochondrial Bed-Side Evaluation: a new Way in the War against Cancer (21 December 2005). Cancer Cell International http://www.cancerci.com/content/5/1/34/comments#218502

7) Sergio Stagnaro.  Semeiotica Biofisica Quantistica. Diagnostica Psicocinetica. Volume in rete nel sito  http://www.sisbq.org; http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/dp_libro.pdf

8) Sergio Stagnaro.  Oncological Terrian’s Paramount Role in Fighting Cancer . MENA Health World, January 2012, Vol. 1, Pg 16. http://www.mhwmag.net/levelthree.aspx?magazine_subsection_id=3047&all_lk_id=252&magazine_section_id=1&magazine_id=4

9) Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf

Scienza o Pazzia: creata in Laboratorio una variante aggressiva di Virus H5N1!

February 4, 2012

Da settimane tiene viva l’attenzione del mondo scientifico americano e della gente comune la discussione sulla variante pericolosa, nata e studiata in laboratorio, del virus H5N1, che sembrebbe trasmettersi nei mammiferi.

Riviste come Science e Nature, Comitati Governativi e Istituti di primo piano, tra cui The New York Academy of Science, sono impegnati in vivaci discussioni alla radio, TV e sui giornali.

Ecco il mio commento che, more solito, resterà  inascoltato:

http://blogs.nature.com/news/2012/02/emotion-runs-high-at-h5n1-debate.html#comment-7228
04 Feb 2012 13:19 GMT.    Sergio Stagnaro said:
I hope that soon there after the NYAS meeting called “Dual-Use Research: H5N1 and Beyond” was open to the public and may be making a recording of it available, in the USA some scientists will take into consideration the efficient war against today’s growing epidemics, i.e., CAD, type 2 DM, and Cancer, taking into account their relative Inherited Real Risks, bedside recognized since birth and cared completely, as illustrated at URL http://blogs.nature.com/spoonful/2012/01/from-the-queen-of-butter-to-the-queen-of-diabetes.html#comment-583

In questa “Era dei Lumi Spenti”, in questo “Medio Evo della Medicina”, in cui CAD, DM tipo 2 e Cancro sono epidemie in aumento pericoloso, gli scienziati si divertono ad inventare varianti aggressive di agenti patogeni, ed incontrano gente pronta discutere pro e contro ospitate con piacere dai mass-media.

Nessuna voce, dai politi fino agli alti esponenti del clero, si alza contro la barbarie.

Stay tuned, scrive Nature a conclusione della notizia citata sopra. Spero con un cero senso di   umorismo, anche senza pretendere la sua forma più elevata, il  sarcasmo.

Scienza o Pazzia, la discussione negli USA su una variante di H5N1?

February 4, 2012

Da settimane tiene viva l’attenzione del mondo scientifico americano e della gente comune la discussione sulla variante pericolosa, nata e studiata in laboratorio, del virus H5N1, che sembrebbe trasmettersi nei mammiferi.

Riviste come Science e Nature, Comitati Governativi e Istituti di primo piano, tra cui The New York Academy of Science, sono impegnati in vivaci discussioni alla radio, TV e sui giornali.

Ecco il mio commento che, more solito, resterà  inascoltato:

http://blogs.nature.com/news/2012/02/emotion-runs-high-at-h5n1-debate.html#comment-7228
04 Feb 2012 13:19 GMT.    Sergio Stagnaro said:
I hope that soon there after the NYAS meeting called “Dual-Use Research: H5N1 and Beyond” was open to the public and may be making a recording of it available, in the USA some scientists will take into consideration the efficient war against today’s growing epidemics, i.e., CAD, type 2 DM, and Cancer, taking into account their relative Inherited Real Risks, bedside recognized since birth and cared completely, as illustrated at URL http://blogs.nature.com/spoonful/2012/01/from-the-queen-of-butter-to-the-queen-of-diabetes.html#comment-583

In questa “Era dei Lumi Spenti”, in questo “Medio Evo della Medicina”, in cui CAD, DM tipo 2 e Cancro sono epidemie in aumento pericoloso, gli scienziati si divertono ad inventare varianti aggressive di agenti patogeni, ed incontrano gente pronta discutere pro e contro ospitate con piacere dai mass-media.

Nessuna voce, dai politi fino agli alti esponenti del clero, si alza contro la barbarie.

Stay tuned, scrive Nature a conclusione della notizia citata sopra. Spero con un cero senso di   umorismo, anche senza pretendere la sua forma più elevata, il  sarcasmo.

Il Terreno Oncologico scompare completamente con opportuna Terapia.

February 3, 2012

Esiste il Terreno Oncologico fondato su una singolare citopatia mitocondriale, prevalentemente funzionale, da me scoperta oltre trent’anni or sono (V. Bibliografia consigliata), denominata Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica /ICAEM),  ed il Reale Rischio Congenito di Cancro, conditio sine qua non del tumore maligno, come risulta da una vasta Letteratura scientifica: http://www.sisbq e http://www.semeioticabiofisica.it

L’ICAEM e il Terreno Oncologico scompaiono dopo 5 minui e, rispettivamente, 10 minuti dalla opportuna terapia, da me consigliata,  illustrata nei siti sopra riferiti e LINK.

Tuttavia, per la durata di una settimana, si osserva attivazione massima del tipo I, associata, della microcircolazione nei centri neuronali del PNEI, espressione di un intenso lavoro dei locali neuroni, secondo la teoria dell’Angiobiopatia.

Dopo esattamente 7 giorni, nel corso di 24 ore, l’attivazione microcircolatoria, sopra riferita, scende al minimo valore, persistendo, segno che nei centri del PNEI, in passato alterati nel senso del Terreno Oncologico, il lavoro di ristrutturazione è ancora in atto.

Se, in questo periodo,  il soggetto è collocato su un Nodo di Hartmann o di Curry, subito  ritornano i segni del Terreno Oncologico, e lo stesso accade se il soggetto è sottoposto a prove da sforzo: test dell’apnea, picco acuto di secrezione insulinica, test all’Adiponectina e alla Melatonina endogene, etc.

Dopo circa 9 mesi,  ho constatato il ritorno alla COMPLETA normalità della microcircolazione  nei centri del PNEI, segno della loro avvenuta normalizzazione anatomo-funzionale. Tutto questo si è verificato  anche in due GATTI, da me sottoposti a terapia contro il Terreno Oncologico, da cui erano colpiti!

Interessante appare il atto che, sebbene questi  individui  si trovano sui nodi di Hartmann o di Curry, con la testa orientata secondo l’asse terrestre,  non si osserva più  il peggioramento funzionale nei centri del TO.

A corroborazione di quanto sopra,  non c’è più l’attivazione patologica specifica, cioè oncologica, di base del Sensore Cerebrale: Negativo  il  Segno di Gandolfo.

Infine, nei centri del PNEI l’attività del glicocalice, in precedenza alterata,  è rientrata nei valori fisiologici, rivelando l’avvenuta ristrutturazione del mit-DNA e del n-DNA delle relative cellule, secondo il Principle of  Fractal Genome Function di Andras Pellionisz, da me corroborato per la prima volta con la Manuel’s Story (due lavori scritti in collaborazione con Simone Carmel, Presidente della SISBQ,  saranno citati  in un articolo di A. Pellionisz. (comunicazione personale).

Bibliografia raccomandata

Stagnaro S., Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica
condizione necessaria non sufficiente della oncogenesi. XI Congr. Naz.
Soc. It. di Microangiologia e Microcircolaz. Abstracts, pg 38, 28
Settembre-1 Ottobre, 1983, Bellagio.
Stagnaro Sergio.     Pre-Metabolic Syndrome and Metabolic Syndrome: Biophysical-Semeiotic Viewpoint. http://www.athero.org, 29 April, 2009. http://www.athero.org/commentaries/comm904.asp
Stagnaro S., Stagnaro-Neri M. Una patologia mitocondriale ignorata: la Istangiopatia Congenita Acidosica Enzimo-Metabolica. Gazz. Med. It. – Arch. Sci. Med. 149, 67 1990.

Sergio Stagnaro and Simone Caramel. Right Planum Temporale Dominance, Congenital Acidosic Enzyme-Metabolic Histangiopathy, Quantum Biophysical Semeiotic Constitutions-Dependent Inherited. 11 May, 2011. http://www.sciphu.com,  http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/2011/05/right-planum-temporale-dominance.html

Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Ed. Travel Factory, Roma, 2004. http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm
Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Oncological Terrain, conditio sine qua non of Oncogenesis, 2004: http://www.gutjnl.com/cgi/eletters?lookup=by_date&days=60
Stagnaro Sergio. “Genes, Oncological Terrain, and Breast Cancer” World Journal of Surgical Oncology., 2005, http://www.wjso.com/content/3/1/45/comments#205475
Stagnaro S. Reale Rischio Semeiotico-Biofisico. Ruolo diagnostico e patogenetico dei Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati patologici tipo I, sottotipo a) oncologici e b). Ed Travel Factory, Roma, http://www.travelfactory.it, 2009.

Sergio Stagnaro. Il Segno di Rinaldi nella Diagnosi del Terreno Oncologico di Di Bella e del Cancro, solido e liquido, in atto. II Convegno Nazionale della SISBQ, Chiusi (Siena), 28-29 maggio 2011. Versione italiana:  http://www.sisbq.org/atti-del-secondo-convegno.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_it.pdf ; english version:  http://www.sisbq.org/proceedings-2.html
http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldisign_eng.pdf
Sergio Stagnaro.  Mitochondrial Genome of the Mastodon highlights Human Constitutions. PLOS Biology, (01 August 2007) http://biology.plosjournals.org/perlserv/?request=read-response&doi=10.1371/journal.pbio.0050207#r1725Stagnaro Sergio. Reale Rischio Semeiotico Biofisico. I Dispositivi Endoarteriolari di Blocco neoformati, patologici, tipo I, sottotipo a) oncologico, e b) aspecifico. Ediz. Travel Factory, http://www.travelfactory.it, Roma, 2009.
Stagnaro Sergio.  Semeiotica Biofisica Quantistica: Diagnosi Clinica di Melanoma a partire dal suo Reale Rischio Congenito. http://www.fcenews.it, 23 luglio 2008, http://www.fcenews.it/index.php?option=comcontent&task=view&id=1599&Itemid=45

Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011). The genetic Reversibility in Oncology, Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/reverse_oncology.pdf

Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2011). Skeletal Muscle Cell Glycocalix Evaluation during  CFS Treatment corroborates Andras Pellionisz’s Recursive Fractal Genome Function Principle. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/cfsglycocalyx.pdf

Simone Caramel and Sergio Stagnaro The role of glycocalyx  in QBS diagnosis of Di Bella’s Oncological Terrain – http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/oncological_glycocalyx2011.pdf

Genotipo, Ambiente, Fenotipo: I “Professori” tacciono!

February 2, 2012

Nel vivace  Raivaticano.blog.ra.it  oggi, 2 febbraio 2012,  è  in rete il seguente mio commento, che  offre lo spunto ad una interessante riflessione:

http://raivaticano.blog.rai.it/2012/01/31/il-senso-del-denaro/#comments Sergio Stagnaro scrive:

  1. Febbraio 1st, 2012 alle 15:18

    Scrive Franco Petraglia “… il denaro (eccessivo) logora i rapporti umani e inaridisce e distrugge i sentimenti alati di un tempo. In altre parole, la ricchezza materiale sostituisce il bene morale e spirituale e rovina il senso della vita e dell’amore”. Come dargli torto. Tuttavia, se potessi, porrei anche a Dio la domanda: “E’ il danaro la causa della malattia umana, oppure ne è un fattore di rischio, come il coltello?” Vedete, i “Professori” prima hanno parlato di semplici fattori di rischio della CAD (= cardiopatia ischemica, che può portare all’infarto) poi, lentamente, affascinati da luci luccicanti, obliando il Reale Rischio Congenito, diagnosticato col fonendoscopio e CURABILE, hanno parlato di quasi- CAUSE, contro le quali usare farmaci! E questi fattori di rischio, silenziosamente barattati per cause…, sono diventati circa 300, con notevoli guadagni per la bigfarma.
    Torniamo al demone, il danaro: se allora il suo pericolo – penserà qualcuno – dipende dal DNA, sia mitocondriale sia nucleare, degli individui, non c’è nulla da fare contro di esso, e il libero arbitrio si dissolve come la poca nebbia all’apparire del sole: tutto è preordinato! Niente affatto, miei cari. Ho “dimostrato” scientificamente la validità scientifica del Principio della Funzione Ricorsiva del Genoma Frattalico, salvando il Libero arbitrio: http://www.sisbq.org.
    In poche e semplici parole, possiamo influenzare il nostro patrimonio genetico, analizzato con un semplice fonendoscopio, normalizzandolo, come dimostra la Manue’s Story e – se non conoscete la Manuel’s Story, che neppure i nostri Oncolgi conoscono…, pensate ai merli dal becco giallo che hanno compreso l’inutilità di aver ancora paura dell’uomo un tempo cacciatore e vengono a cercare il cibo vicino ai suoi piedi.
    Insegnando la storia della Salvezza, anche il Cristianesimo – a mio parere – rappresenta uno strumento terapeutico per l’uomo, che “ben l’ode”.

Non siamo nati tutti uguali (Stagnaro Sergio.  Not all mice are created equal! BioMedCentral Physiology, 3 December, 2009). LINK.

Nonostante la genetica molecolare e la genomica, i cui progressi meravigliosi ed epocali sono annunciati dalle trombe e dai tromboni dei mass-media, veline-dipendenti, i “Professori” fingono di credere che se un farmaco, per esempio, abbassa i livelli del colesterolo ematico in alcuni,  allora è bene  somministrarlo a tutti, anche ai bambini, come sostengono scienziati USA!

L’aspetto più ripugnante in questo mondo sacrificato a Mammona, è la parabola disegnata – meglio dire  fatta disegnare dalla bigfarma a sponsorizzati suoi dipendenti – dai fattori di rischio ambientali.

Mi limito adire che al momento sono 300 i fattori di rischio ambientali o acquisiti di CVD, contro i quali la bigfarma ha fornito relativi farmaci per il bene dell’umanità.

Una sola desolante  nota al riguardo: DODICI  anni prima che scoppiassero i casi mortali di rabdomiolisi da Cerivastatina, ad un congresso a Merano sollevai – come sempre inascoltato – questo grave problema: Stagnaro-Neri M., Stagnaro S., Carenza di Co Q10 secondaria a terapia ipolipidemmizante diagnosticata con la Percussione Ascoltata. Settimana Italiana di Dietologia, 9-13 Aprile 1991, Merano. Atti, pg. 65. Epat. 37, 17, 1990.

Lentamente nel corso degli anni, i 300 fattori di rischio di CVD sono diventati quasi-cause della patologia cardio-vascolare ischemica!  Pertanto, combattendo con opportuni farmaci per TUTTA la VITA  del paziente questi fattori di rischio, come si pensava una volta, ma oggi quasi-cause di ATS,  la cardiovascolopatia non si instaura o – se presente –  regredisce.

Non è affatto così: ho dimostrato in una vasta letteratura scientifica di assoluto valore che esiste il Reale Rischio Congenito di CAD e di CVD: http://www.sisbq.org e http://www.semeioticabiofisica.it Oggi anche lo scolaretto di Gregory Bateson conosce questi progressi della Medicina!

IL fatto tragico è che, non conoscendo la  Semeiotica Biofisica Quantistica, i “Professori” non sono in grado di esprimere giudizi sul Reale Rischio Congenito di CAD. Infatti, mai hanno risposto in DIECI anni alle mie provocazioni su questa materia.  Certamente dimostrano di essere onesti se non criticano ciò che non conosco, come faccio io,  che ignorando l’Arabo non critico la poesia araba dei secoli XI e XII:  sono  onesto intellettualmente, ma pure ignorante!

Oggi esiste la terapia in grado di far somparire il Reale Rischio Congenito di CAD, dimostrando la scientificità del Principio del Genoma Frattalico Ricorrente di A. Pellionisz: Simone Caramel and Sergio Stagnaro Quantum Biophysical Semeiotics and mit-Genome’s fractal dimension Journal of Quantum Biophysical Semeiotics, 1  1-27, LINK

Genoma, Ambiente, Fenotipo.

Brain disorder Inherited Real Risk accounts for the different Behaviour under the same environmental Risk Factors.

February 1, 2012

Un concetto di Neurologia, al momento purtroppo non ancora diffuso come meriterebbe, nell’interesse di tutti,  medici e pazienti,  è il Reale Rischio Congenito di Malattia Cerebrale, nel nostro Paese del tutto sconosciuto.

Ieri, 31 gennaio 2012, io e il mio Collaboratore Simone Caramel, Presidente della SISBQ http://www.sisbq.org, abbiamo inviato il seguente commento all’Editore Capo di The Journal of Neurology:

•    dottsergio@semeioticabiofisica.it, Director of Quantum Biophysical Semeiotics Research Laboratory
•    and Simone Caramel
Quantum Biophysical Semeiotics Laboratory
Overlooking the new concept in Neurology, i.e., Brain Disorder Inherited Real Risk, I have discovered with the aid of Quantum Biophysical Semeiotics,it is very difficult to interpret the common neurological diseases in individuals living under the same environmental risk factors (1-3). Quantum Biophysics Semeiotics, QBS, is a new discipline in medical field, extension of the classical semeiotics with the support of quantum and complexity theories, a scientific approach, first described by Stagnaro (1-6), based on the ‘Congenital Acidosic Enzyme- Metabolic Histangiopathy , CAEMH (1-4), a unique mitochondrial cytopathy, present at birth and subject to medical therapy. According to the research of Stagnaro, today doctors should be able to evaluate, at the bedside, simply using the stethoscope and Auscultatory Percussion of the stomach and of ureteres(2), mitochondria functionality, as well as the functionality of all biological systems. It is now possible, since the moment of birth, to bedside detect the presence of the Inherited Real Risk of many diseases linked with QBS Constitutions (4-6), so that an efficient prevention strategy can be performed only in those subjects with Inherited Real Risk. Quantum Biophysical Semeiotics, in addition to the most severe disease diagnosis as, for example, solid and liquid forms of cancer, type 2 diabetes mellitus, heart diseases, hypertension, osteoporosis, is able to make the diagnosis of Inherited Real Risk – IRR – of brain disorders, and,as illustrated in previous papers, we show the ways to detect the IRR of brain disorders especially related to Alzheimer Disease – AD – as well as Parkinsond Disease. QBS is able to make a diagnosis of AD not only at the first very initial stages, usually very difficult to do, but even many years before that such disease could appear, bringin about Brain Sensor activation (7), allowing so an efficacious primary prevention.
References
1)Stagnaro Sergio. Inherited Real Risk of Brain Disorders. http://www.plos.org, 24 July 2009. http://www.plosone.org/article/comments/info%3Adoi%2F10.1371%2Fjournal.pone.0006354;jsessionid=9AC82C42FA9F57C913844806BF96DDC1
2)Sergio Stagnaro. Functional Decline in Aging , Brain Inherited Real Risk, and Co Q10 Deficiency Syndrome. 15 May, 2011. http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/2011/05/functional- decline-in-aging-brain.html
3)Simone Caramel and Sergio Stagnaro. Clinical QBS Diagnosis and Primary Prevention of Brain Disorder ‘Inherited Real Risk’ and Alzheimer Disease. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. 5 August, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/alzheimer_primaryprevention.pdf
1) Stagnaro S., West PJ., Hu FB., Manson JE., Willett WC. Diet and Risk of Type 2 Diabetes. N Engl J Med. 2002 Jan 24;346(4):297-298. [MEDLINE] 2) Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Ed. Travel Factory, Roma, 2004. 3) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M., Le Costituzioni Semeiotico- Biofisiche. Strumento clinico fondamentale per la prevenzione primaria e la definizione della Single Patient Based Medicine. Ed. Travel Factory, Roma, 2004 4) Stagnaro S., Stagnaro-Neri M. Single Patient Based Medicine. La Medicina Basata sul Singolo Paziente: Nuove Indicazioni della Melatonina. Travel Factory, Roma, 2005. 5) Stagnaro Sergio. Epidemiological evidence for the non-random clustering of the components of the metabolic syndrome: multicentre study of the Mediterranean Group for the Study of Diabetes. Eur J Clin Nutr. 2007 Feb 7; [MEDLINE]
6) Stagnaro Sergio. Pre-Metabolic Syndrome and Metabolic Syndrome: Biophysical-Semeiotic Viewpoint. http://www.athero.org, 29 April, 2009. http://www.athero.org/commentaries/comm904.asp
7)Sergio Stagnaro and Simone Caramel (2012) New ways in physical Diagnostics: Brain Sensor Bedside Evaluation. The Gandolfo’s Sign. January, 2012. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/bsbe.pdf 2012

E’ imprensabile che la AD, la malattia di Parkinson o il tumore cerebrale inizino in età matura, oppure  avanzata, in un cervello “fino allora SANO”! Se i fattori di rischio ambientali sono gli stessi, non si comprende il perché solo alcuni tra questi individui siano colpiti da patologia cerebrale IN ASSENZA di un fattore geneticamente trasmesso, che predispone alle relative cerebropatie.

Come per il Reale Rischio Congenito di DM tipo 2 – milioni di individui sono in sovrappeso, oppure obesi, mangiano dolci in abbondanza, fanno poco movimento fisico, fumano tabacco, si sposano (il matrimonio, come la passione per lo sport,  è causa di … stress!), ma non TUTTI sono diabetici – esiste necessariamente “anche” il Reale Rishio Congenito di Patologia Diabetica, conditio sine qua non dell’insorgenza del diabete mellito.

Diagnosticare per tempo e clinicamente queste predisposizioni significa selezionare razionalmente i soggetti da sottoporre a  prevenzione primaria con terapia semplice e niente affatto costosa, rivelatasi efficace a far scomparire i numerosi Reali Rischi Congeniti, incluso quello Oncologico.